Spedito in 1 – 2 giorni – Reso garantito

La pelle è il nostro vestito più prezioso, la fondamentale e prima barriera di protezione per il nostro corpo, ed è in grado di svolgere diverse funzioni per il nostro benessere generale.

Il ruolo più importante che svolge è quello appunto di agire come barriera protettiva fra il nostro corpo ed il mondo esterno, ed il pH della pelle è uno dei suoi meccanismi chiave di protezione.

Il pH della pelle varia leggermente in base sia al sesso che alla parte del corpo. E cambia in diversi momenti della vita. 

 

Perché è importante il ph della pelle 

ll pH della pelle svolge un ruolo importante nel mantenimento del suo equilibrio. Il mantello acido è la chiave della barriera protettiva cutanea. Esso neutralizza le sostanze aggressive a base alcalina (come i tensioattivi aggressivi), inibisce la proliferazione batterica e ripristina e mantiene l’ambiente acido ideale in cui può formarsi la flora naturale della pelle.
Se il pH della pelle aumenta a valori alcalini, il suo naturale equilibrio risulta compromesso. I fondamentali lipidi epidermici non possono essere sintetizzati e la pelle perde l’acqua e si disidrata. In queste condizioni, lo strato esterno della pelle (o epidermide) non è più in grado di agire come barriera protettiva.
Quando la funzione barriera della pelle risulta compromessa, essa è meno resiliente e più sensibile ai fattori ambientali. Può diventare secca, sensibile o ipersensibile, ed è soggetta ad infezioni, malattie come la Dermatite Atopica e a condizioni come la Rosacea, inoltre la sua capacità di proteggersi risulta compromessa.

 

Come capire il ph della pelle

Il valore ottimale di pH della pelle sulla maggior parte del nostro viso e corpo è compreso fra 4,7 e 5,75. Un pH di 7 (quello dell’acqua pura) è considerato neutro. Qualsiasi valore inferiore a 7 è acido e super alcalino, quindi il pH naturale della pelle è leggermente acido.

Si può capire il ph della pelle e dunque misurarlo grazie a degli strumenti in vendita. In particolare per determinare il ph cutaneo è utilizzato un misuratore elettronico: esso viene applicato sulla zona interessata e sul display compare il valore di ph presente sulla cute.

 

Come ristabilire il ph della pelle

La variazione del ph della pelle può dipendere sia da fattori fisiologici che da fattori esterni.  L’età fisiologica e il ciclo mestruale modificano la sudorazione corporea, un altro elemento che incide sul valore del ph. I fattori esterni, come temperature, clima ed agenti atmosferici, tabacco e stress possono causare un’alterazione del ph.

Tra gli effetti che conseguono la variazione del ph rispetto al valore normale, ci sono:

  • secchezza cutanea e pruriti,
  • eccessiva sudorazione e sebo,
  • cattiva digestione,
  • emicrania.

Dunque risulta fondamentale ristabilire il ph della pelle. Per questo esistono dei piccoli accorgimenti che permettono di ristabilirlo e di mantenerlo in un corretto stato di salute. Modificare la dieta alimentare è importante per il ph della pelle, aumentando ad esempio le dosi e frequenza di frutta e verdura. Le vitamine sono fondamentali per assicurare vigore alla pelle.
Di fondamentale importanza è la skin care: praticare una corretta pulizia della pelle, mattina e sera. Prestare attenzione ai prodotti di detersione, applicare creme specifiche per lo stato della pelle.

Scegliere in maniera consapevole un prodotto, anche in relazione al ph della pelle, è il primo passo per una corretta ed efficace beauty routine

I prodotti al siero di latte ad esempio portano grandi benefici anche dal punto di vista della regolazione del ph. La sua particolare composizione rende il siero di latte un potentissimo antiossidante oltre ad avere proprietà idratanti e lenitive. L’acidità del siero regola in maniera naturale il pH della pelle favorendo così la rigenerazione del mantello acido protettivo.

 

1
  • Item added to cart
1
Carrello
Sei a 39,50 dalla spedizione gratuita.
10,50
    Apply Coupon