Ecosostenibilità e antistress: i nuovi obiettivi del mondo beauty

Il mondo del beauty è in continua evoluzione. Sguardi attenti su temi che vanno oltre la bellezza, il benessere, la tendenza e le mode. Cosa cercano veramente le donne? Cosa rende un brand diverso dagli altri? Verso quali commistioni stiamo andando?

 

Parola d’ordine: ecosostenibilità 

La nuova cosmesi rispetta sempre di più il Pianeta. La maggiore sensibilità delle consumatrici ai temi ambientali spinge i brand ad investire risorse per creare prodotti a basso impatto ambientale. Il primo passo verso questa nuova visone è il “pack eco friendly”: le confezioni che sostituiscono la plastica come una fonte rinnovabile come il cartone ad esempio, o con contenitori in vetro dal design minima e sofisticato; i “refillable” cioè creme, trucchi e profumi con flaconi ricaricabili che evitano l’uso del packaging extra; i cosmetici e le creme formulati senza acqua, plastica free, concentrati e “zero waste” cioè che si utilizzano completamente evitando gli sprechi.

 

Waterless: l’ultima frontiera a difesa dell’ambiente 

I nuovi brand investono sull’innovazione, sulla ricerca avendo come obiettivo diventare leader in un mercato caratterizzato sempre di più da un’economia circolare ed ecosostenibile rispettando l’ambiente e compiendo delle scelte ben precise. Come quella di non utilizzare acqua.

Eliminare interamente l’acqua nella formulazione sostituendola con materie prime di grande efficacia come ad esempio il siero di latte in forma liquida, nuova tendenza del momento, che garantisce un’altissima concentrazione di siero oltre ad un impatto ambientale minimo senza utilizzare una sola goccia d’acqua e grazie al recupero della materia prima.

La formulazione con siero di latte liquido, arricchita con ingredienti di comprovati effetti benefici sulla pelle come l’acido ialuronico,oltre ad idratare, contrasta l’invecchiamento cutaneo agendo sulle rughe e le linee di espressione.

C’è un altro motivo per cui i prodotti senz’acqua fanno bene all’ambiente, e non solo. La flora microbica in assenza di acqua non ha modo di proliferare, e quindi il prodotto non si contamina. Questo vuol dire anche l’utilizzo di conservanti, sostanze che posso dar problemi sia per la pelle che all’ambiente, è minore. 

Scegliere un prodotto ecosostenibile, che non contiene acqua, vuol dire fare una scelta di campo. Vuol dire partecipare all’innovazione del mondo beauty, contribuire in maniera attiva al cambiamento. 

 

Antistress: la beauty routine e il tempo dedicato

Insieme all’ambiente, da salvare c’è anche il nostro benessere psicofisico, fortemente minato dallo stress e dalle sfide degli ultimi tempi. Le sane beauty routine ci vengono in soccorso grazie anche all’uso corretto e costante di creme e sieri che eliminano dalla nostra pelle i segni della stanchezza e delle preoccupazioni. 

Idratare, lenire, distendere ed illuminare la pelle. 

Queste le richieste che un buon prodotto deve soddisfare. 

Ogni mattina ed ogni sera applicare sul viso o sul corpo il prodotto di bellezza scelto vuol dire dedicarsi un momento in completa solitudine, toccandosi, riscoprendo il proprio viso, le mani, la pelle. Un momento irrinunciabile, che deve rilassare e fermare il tempo. In tutti i sensi. Anche con risultati visibili, per dare forma e senso al tempo dedicato a noi stesse.

Il prodotto di bellezza deve essere un alleato che ci aiuta a stare meglio, e l’efficacia di un prodotto aumenta la costanza del suo utilizzo. Avere la percezione che la pelle sia nutrita sin da subito, rendersi conto di un’azione efficace sulle rughe che si riducono già dopo qualche applicazione: questo rende valida una beauty routine. 

Efficacia e sensazione di benessere che ne deriva. Uno stimolo per agire, per migliorare e per ricercare il prodotto giusto. Un monito non solo nella scelta del prodotto ma anche nella sua formulazione. 

 

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoScopri tutti i prodotti
      Apply Coupon